problemi con Kindle e Amazon: una testimonianza.

Chi segue il mio blog da un po’, sa che poco più di un anno fa ho avuto un problema con il mio Kindle, che si era congelato ma è stato prontamente sostituito da un efficiente servizio clienti Amazon, anche se ho dovuto fare diverse chiamate (negli States), ma alla fine ne è valsa la pena. C’è chi invece non ha avuto la stessa fortuna e racconta un’esperienza differente. Non faccio nomi e cognomi, non per sua esplicita richiesta, ma perché penso sia meglio così. Dico solo che la persona è una donna l’iniziale del suo nome è A. L’ho conosciuta prima su twitter e poi ho avuto la fortuna di incontrarla a Librinnovando lo scorso novembre. Persona deliziosa e sicuramente degna di fiducia, qundi non metto assolutamente in dubbio la sua testimonianza, che riporto fedelmente così come me l’ha scritta in una sua mail proprio perché la diffondessi.
(Ovviamente, chi ha suggerimenti o consigli da darle si faccia pure avanti, sarà il benvenuto)

“Acquistato a novembe 2010 da amazon.uk, a gennaio 2012 si rompe. Lo schermo comincia a svanire, e non si legge più nulla. Contatto subito il servizio clienti diamazon.it. Gentilissimi, mi dicono che, essendo italiana, mi seguiranno come Customer, anche se il mio kindle è stato comprato in UK. Si tratta di un guasto tecnico, e sono fuori garanzia. Non essendo il mio modello (un Kindle 3 Keyboard) disponibile su amazon.it, mi propongono un riacquisto a prezzo agevolato dagli Stati uniti. L’offerta è un Kindle identico al mio a 83€ spese di spedizione e dogana incluse a fronte del ricevimento del mio Kindle rotto. Mi faccio 2 conti, e penso che più o meno con la stessa cifra (devo spedire in USA a carico mio) potrei avere il Kindle 4 disponibile sul sito italiano. Al di là delle differenze tra il mio modello e il kindle 4 (la tastiera del kindle 3 dopo 1 anno si scolorisce tutta, e forse la modalità di digitazione del kindle 4 è meglio), credo che ci sia un vantaggio fondamentale ad acquistare dal sito italiano: la garanzia di 2 anni, imposta dal Decreto Legislativo 206/2005, che vale solo per i paesi UE. Da quello che ho letto in rete, la rottura del kindle è molto frequente. Se sei in garanzia c’è la sostituzione, fuori garanzia non è prevista neanche la riparazione, ma solo uno sconto per il riacquisto. Ricontatto il servizio clienti italiano, spiego la storia della garanzia e mèndico uno sconto per acquistare il kindle su amazon.it a un prezzo agevolato a fronte del mio invio del kindle rotto. Non ottengo un bel niente. La cosa curiosa è che mi spiegano che la garanzia di 2 anni non riguarda i danni “tecnici” come il mio (perché poi il mio sia un danno tecnico non si capisce: il kindle non è caduto, non si è bagnato, solo dalla sera alla mattina ha smesso di funzionare correttamente). Qundi, secondo la gentilissima signorina di Amazon, se mi fosse successa la stessa cosa con un kindle acquistato in Italia avrei avuto lo stesso problema. Per evitarlo, i clienti italiani  devono sottoscrivere una garanzia supplementare, questa.
A questo punto rimango interdetta, perché se è così la storia della garanzia di 2 anni è una presa per i fondelli. I difetti che copre sono, cito le testuali parole, “difetti di materiali o di lavorazione, nell’ambito di un utilizzo ordinario da parte del consumatore” (quindi quello che è successo a me), mentre nella garanzia supplementare per i danni tecnici si parla di

  • caduta da un tavolo
  • caduta in acqua
  • morso di un cane
  • Kindle schiacciato o calpestato

copertura per tutti i guasti elettrici e meccanici che non siano coperti dal produttore/venditore, sostituzione della batteria, se la carica massima è inferiore alla metà della potenza originale.

Intendiamoci, la garanzia supplementare è di 22,99€, ma non suona come una presa in giro?

Comunque, nonostante tutto, a me un nuovo ereader serve. Per lavoro lo uso moltissimo: ricevo dagli editori libri non ancora in commercio in pdf, e avere un ereader per leggerli dopo averli convertiti in epub è una gran comodità. Mi piace leggere in digitale. Mi piace avere sempre i miei libri con me. Posso farlo anche con altri ereader, lo so, ma il kindle mi ha irretito ben bene: conosco le sue procedure, e mi trovo benissimo;  ho già un account ben popolato di libri; sono convinta che sul kindle si legga benissimo. Insomma, non mi interessa ricominciare tutto con un nuovo device.

Per cui, penso che riacquisterò un kindle, comunqe dal sito italiano. Vorrei però far luce sulla garanzia supplementare, perché secondo me la garanzia standard di 2 anni dovrebbe coprire anche i danni come il mio. E forse baccagliare un po’ in Rete ci aiuterà a conoscere la soluzione.”

10 thoughts on “problemi con Kindle e Amazon: una testimonianza.

  1. Ale ha detto:

    Dopo tredici mesi il mio Kindle si guasta (schermo congelato – pare che sia uno dei guasti più comuni), telefono all’assistenza e mi dicono, e anche con un tono vagamente canzonatorio, che a loro della garanzia europea di due anni non importa nulla.
    Se voglio un altro Kindle… me lo vendono!

  2. gp ha detto:

    problemi di schermo congelato su kindle 3 acquistato dagli usa dopo un anno e mezzo di uso non intensivo. amazon non mi riconosce la granzia europea di due anni e mio propone lo sconto sul kindle 4. mi sento di consigliare anche io di evitare kindle; poco affidabile. e amazon: ho avuto proprio di recente problemi per altre merci : sono veloci e gentili a rispondere ma nulla di più concreto riguardo a risolvere problemi concretamente

  3. michele bussa ha detto:

    cari utenti, non vi auguro mai di avere problemi col vostro kindle scaduto di garanzia. premetto di aver acquistato l’anno scorso un kindle dx con schermo da 9 pollici dal sito americano amazon.com per la spesa di 512 dollari, ovvero 396 euro. da poco mi sono accorto che lo schermo presenta delle righe e, dapprima, ho contattato il servizio clienti amazon italia, il quale mi riferisce che non vi è possibilità di mandare in assistenza il dispositivo perchè in italia non esistono questi centri, così mi consiglia di contattare il servizio clienti americano. tramite la chat del sito amazon.com, l’operatore mi comunica che amazon non ha centri di assistenza negli stati uniti e che posso soltanto pagare 60 euro per avere a casa un kindle da 6 pollici. alchè gli riferisco che ho comprato un kindle dx da 9 pollici spendendo 512 dollari proprio perchè ne volevo uno con lo schermo più grande e che sono disposto a pagare per l’assistenza perchè la garanzia è scaduta (nota bene: la garanzia è scaduta un mese dopo l’acquisto), ma egli sostiene di non avere con sè nessun modello dx da 9 pollici e di rivolgermi ad altri venditori. In sostanza, non è assolutamente vero che amazon è il sito più vicino alle esigenze del cliente al mondo. DIFFIDATE DALL’ACQUISTO DEI PRODOTTI AMAZON

  4. Ange ha detto:

    io comprato il kindle 3 da amazon us, dopo 11 mesi lo schermo smette di funzionare correttamente, viene sostituito subito, servizio assistenza italiano ottimo. Dopo due mesi, da un giorno all’altro, smette di funzionare totalmente, lo schermo funziona bene, viene visualizzato il classico sfondo dello standby ma la scheda madre è andata e non si accende più. Nulla da fare, da buttare. Troppo debolucci questi kindle, non penso lo ricomprerò più.

  5. giorgio ha detto:

    Ciao, dopo averne provati diversi, ho regalato un kindle 4 a mia figlia.
    Dopo averlo provato, me ne sono regalato uno anche io, in corrispondenza con l’entrata in coma irreversebile del mio e-cooler. Mi ci trovo benissimo, e lo considero un prodotto con un ottimo rapporto prezzo qualità. Ho acquistato anche la garanzia estesa proprio per superare i problemi come la rottura dello schermo.. ma considero assurdo che la normale garanzia non copra il problema accaduto alla lettrice di cui sopra. Effettivamente il discorso andrebbe approfondito.

  6. Io mi sarei preso il K3 a prezzo agevolato… A ogni modo è curioso che la garanzia di 2 anni su un prodotto comprato in europa non copra i guasti tecnici dovuti all’uso ordinario… ecco, magari non è prevista la sostituzione, bensì la riparazione… ma che la normale usura non sia contemplata mi sembra davvero strano…

  7. Purtroppo bisogna informarsi prima sui limiti della garanzia. In ogni caso, considerando che il Kindle come ebook reader costa relativamente poco rispetto ad altre marche, a mio parere ci sta di pagare 23 euro in più per una garanzia opzionale o, meglio ancora, di acquistarne uno nuovo quando si guasta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...