ancora su kindle e ipad…

… e poi basta, lo giuro. Ne ho parlato spesso (a cominciare da qui)  e chi mi segue sa che sono un acerrimo sostenitore della totale separazione dei poteri Kindle-iPad (nel senso: a ognuno la propria sfera di competenza, che non è la stessa).
Ma  in questi giorni ho trovato alcuni post  sull’argomento che penso possano interessare e li condivido volentieri. Per carità, niente di straordinario o particolarmente nuovo, tuttavia qualche dato e considerazione meritano almeno di essere menzionati.

– Il primo è un post di Jim Van Pelt che dà la sua testimonianza di utilizzatore di Kindle 3, device che definisce “very cool”. A parte qualche inconveniente rispetto al quale si dimostra indulgente, i punti a favore dell’ereader di Amazon sono l’ottimo contrasto e la funzione di ricerca dei termini all’interno del testo, nonché il dizionario che permette di leggere testi anche impegnativi dal punto linguistico.

– I dati di un sondaggio della JP Morgan mettono invece a confronto il Kindle con l’iPad e offrono, almeno a me e a chi la pensa come me, alcune conferme: “il 40% di coloro che hanno l’iPad possiede anche un Kindle e un altro 23% intende comprarne uno nei prossimi 12 mesi”.
Tra i fattori in grado di determinare la preferenza verso il Kindle vengono menzionati il prezzo, “che scava un netto solco e li pone in due categorie completamente differenti” (concetto da affiggere in ogni dove a caratteri cubitali) e la tecnologia e-Ink che fa adottare l’ereader puro dai lettori forti (l’avrò detto già non so quante volte nella breve vita di questo blog e dell’iPad stesso). Insomma, per dirla con le parole stesse del post:

(…) in media si è inclini a possedere ambedue i device, iPad e Kindle, piuttosto che scegliere uno dei due.

Più interessante il dato secondo il quale il 76% degli interpellati aveva sentito parlare del Kindle e solo il 45% del Nook di Barnes & Nobles (86% per l’iPad), a dimostrazione della forza del brand e del marketing di Amazon.

– Infine, a proposito dei tre device succitati, è di qualche giorno fa un post che li mette a confronto, anche se a guardare bene ci si accorge che il parallelo è sostanzialmente tra Kindle e iPad, dato che il Nook appare troppo caro per gareggiare con il Kindle come e-reader puro e troppo limitato per fare concorrenza all’iPad. Insomma, come anche riferiva un interessante post che avevo riportato un mesetto fa parlando di quale ereader comprare, Barnes & Nobles sembra aver decisamente piazzato male sul mercato il suo device che risulta, almeno per ora, un’occasione mancata.

3 thoughts on “ancora su kindle e ipad…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...