libri letti e da leggere (ovvero, il Kindle va d’accordo con il libro cartaceo)

Durante un viaggio di lavoro piuttosto lungo ho letto parte del più che voluminoso 2666 di Bolano, un libro sicuramente interessante. Nei viaggi in metrò cerco di trovare la concentrazione giusta per Manuel Castells. Nella lista dei futuri libri ci sono anche Le Clezio e Scurati. Tra un mesetto vado in Austria per un paio di giorni e penso proprio che uno di questi due autori mi accompagnerà durante il volo.

Poi c’è il Kindle, con il quale mi sto leggendo alcune cosette per lavoro e altre sono sicuro che ne scaricherò/acquisterò per diletto. Grazie a lui, comunque, quelle quasi 200 pagine di post e articoli digitali che reputo interessanti e che ho trovato e raccolto da due mesi a questa parte, invece di stamparli ho convertito il file in pdf, me lo sono messo dentro il Kindle e ogni tanto lo consulto per scrivere alcune delle mie scemenze qui.

Tutto questo per dire che la convivenza libro digitale-libro cartaceo per me è non solo possibile, ma direi indispensabile.

Aggiorno questo post un giorno dopo averlo scritto perché nel frattempo ho trovato un altro buon link da aggiungere al blogroll: si chiama “Come la carta” e nel post che ho letto oggi dice perfettamente – e molto meglio di me – ciò che penso anch’io. Come lui, segnalo un documento interessante che ho scaricato anch’io una settimana fa e che sicuramente merita attenzione. E’ gratuito e intelligente, che volete di più?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...